">
03 Dicembre 2022
interviste
percorso: Home > interviste > Interviste

Il nuovo direttore sportivo del settore giovanile della Lanciotto

Interviste
21-07-2022 - Intervista a Marco Miedico
Intervista al nuovo DS settore giovanile del Lanciotto

Marco Miedico, nuovo direttore sportivo del settore giovanile del Lanciotto, cosa ti ha fatto scegliere questa società?


Salve a tutti! Da Campigiano scegliere Lanciotto viene da se, sapendo già progetto futuro sia di strutture che di crescita. Amo Campi… e con il mio entusiasmo spero di fare bene, sperando di “accontentare” persone vere che in questo progetto già da anni stanno dedicando con passione tempo e soldi.

Vieni da una realtà diversa, Poggio a Caiano, hai trovato delle difficoltà nell’inserimento?

Assolutamente no! Il presidente era presente al mio colloquio e questa è una cosa che mi ha fatto sentire già subito partecipe. Ho trovato due figure, quelle di Rino d’Andretta e Maurizio Novelli, che mi hanno fatto sentire subito a casa. Mi hanno aiutato nell’inserimento e mi hanno fatto capire che ci sono obiettivi importanti, rendendosi collaborativi e rispettando subito il mio modo di lavorare. A Poggio era come una famiglia, penso già di averne trovata un’altra con veramente tante ambizioni per far arrivare Lanciotto subito trai grandi!

Tanto entusiasmo, puoi in poche parole, farci capire questi obiettivi?

… poche parole …
Difficilissimo.
Diciamo che la cosa che mi preme già da subito è la categoria Allievi. È la categoria che manca nei regionali. So benissimo che vincere è difficilissimo, ma sono certo che ci proveremo fino all’ultimo nell’impresa. Un mister Top, Dario Giulivo, già vincente nel campionato Under 18 qui a Lanciotto. Una squadra già forte confermata in toto con l’innesto di 4/5 ragazzi nei ruoli che avevamo già parlato con il mister.
Gli Allievi B di Merito saranno allenati da me sperando di preparare al meglio un eventuale regionale, il campionato sarà difficilissimo, ma sono veramente entusiasta della squadra che è venuta fuori con veramente tanta qualità e equilibrio trai giocatori che questa cosa darà una sana competizione interna.
I Giovannissimi regionali saranno guidati da Enrico Caramelli, un mister che ama giocare a calcio rendendo l’obiettivo societario una conseguenza. Non è da tutti! Anche lì abbiamo rinforzato la squadra mettendo 6 ragazzi di valore per affrontare al meglio il campionato regionale.
Concludo con i Giovanissimi b, con la società, che per i numeri già importanti che avevamo, abbiamo deciso di fare le due squadre. Il responsabile delle due squadre sarà Ludovico Bisconti che allenerà la squadra A e valuterà la crescita di tutti i giocatori delle due squadre. Aiutati dall’amore dei ragazzi verso questa società siamo orgogliosi di avere fatto questa scelta. Per quello che penso io questa sarà il fiore all’occhiello della società e questa squadra ci darà veramente tante soddisfazioni non solo per doti tecniche dei ragazzi, ma per il valore tecnico e morale di Ludovico Bisconti, che sono certo farà un lavoro enorme. La squadra b sarà allenata da mister Safina, mister di cui ho una stima incredibile, avendo già fatto molto bene nei giovanissimi regionali quest’anno con i 2007, e che si è messo a disposizione della società per la crescita dei ragazzi della squadra b.
Era difficile poche parole… 😂😂

Ultima domanda: abbiamo parlato di obiettivi societari, ma i tuoi obiettivi quali sono?


Sono uno che tende ad alzare l’asticella, l’ho sempre fatto, il mio obiettivo è nei due anni portare un élite al Lanciotto ed avere tutte le squadre nei regionali, sono un sognatore? SI! Ma chi crede nei sogni come me tant’è volte gli realizza.

Grazie Marco

Grazie a te e FORZA LANCIOTTO!

scritto da Staff

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie